Lo statuto

Art. 1 - SEDE
L'"O.N.A.O.O." (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio d'Oliva) ha sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 21 presso l'Unione Italiana delle Camere di Commercio I.A.A. La Segreteria Amministrativa e la Segreteria della "Scuola per Assaggiatori Professionisti di Oli Alimentari d'Oliva" hanno sede in Imperia presso la C.C.I.A.A.
L’Organizzazione non ha fini di lucro. 

Art. 2 - SIMBOLO E DISTINTIVO
Il simbolo contrassegnante l'Organizzazione è depositato presso l'Ufficio Marchi e Brevetti della C.C.I.A.A. di Imperia, come da verbale di deposito n. 13817/c/90 del 21/12/1990. L'uso del distintivo dell'Organizzazione è riservato esclusivamente ai soci O.N.A.O.O.

Art. 3 - SCOPI DELL'ORGANIZZAZIONE
L'Organizzazione:

  • diffonde l'apprendimento dell'arte dell'assaggio sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista operativo. A tal fine è istituita la Scuola per Assaggiatori Professionisti di Oli Alimentari d'Oliva, presso la quale sono tenuti corsi di istruzione professionale;
  • favorisce, valorizza e promuove la tradizionale funzione degli assaggiatori di Olio d'Oliva, controllando e garantendo che questa venga svolta con competenza ed efficienza;
  • svolge opera di propaganda e promozione della professionalità degli associati presso gli Organi Internazionali, lo Stato, le Regioni, le Provincie e gli altri Enti, nonché presso Camere Arbitrali e tutti gli operatori e consumatori del settore affinché questi si avvalgano dell'opera degli Assaggiatori iscritti all'Organizzazione;
  • realizza e promuove studi e ricerche per difendere, tutelare e valorizzare le caratteristiche degli oli d'oliva dalla fase di produzione sino all'estrazione dell'olio, al condizionamento e alla commercializzazione del prodotto;
  • fornisce supporto al sistema camerale, alle amministrazioni centrali e locali, e a tutti gli enti e organismi che lo richiedano, nella realizzazione di eventi di promozione dei prodotti olivicoli, nazionali e internazionali;
  • instaura e mantiene contatti con associazioni e/o organizzazioni, nazionali ed estere, che abbiano comunanza di scopo con l'O.N.A.O.O. favorendo ogni forma di collaborazione per il raggiungimento di obiettivi comuni;
  • propaganda e promuove la cultura degli oli d'oliva tramite corsi divulgativi, convegni, studi, conferenze, seminari e tavole rotonde; 

INOLTRE PUO':

  • perseguire il riconoscimento da parte del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Consiglio Oleicolo Internazionale;
  • istituire e/o gestire laboratori per esami chimico-fisici;
  • istituire ed organizzare "Panel Test" riconosciuti dalla normativa vigente;
  • svolgere attività di consulenza e informazione tecnica in ambito olivicolo;
  • promuovere l'istituzione e l'assegnazione di borse di studio, premi, riconoscimenti a Enti, Associazioni e privati che si siano distinti nella valorizzazione, promozione e propaganda della cultura degli oli d'oliva;
  • promuovere un'attività di raccordo fra Ministeri, Unioncamere, Enti, Associazioni di categoria e Assaggiatori di Oli d'Oliva;

Art. 4 – GRUPPI DI LAVORO
Per il raggiungimento degli scopi di cui all'art.3, l'O.N.A.O.O. potrà avvalersi dell'opera di appositi gruppi di lavoro, di comitati di studio e della collaborazione di qualificati organismi esterni.

Art. 5 - AMMISSIONE DEGLI ASSOCIATI
Gli associati si distinguono in:

  • ordinari
  • sostenitori
  • di diritti
  • onorari

Sono soci ordinari tutti coloro che ne fanno richiesta, con ciò accettando il presente statuto e impegnandosi a versare annualmente la quota associativa nella misura e con le modalità determinate dal Consiglio.
I soci ordinari che abbiano partecipato a un corso tecnico per aspiranti assaggiatori e superato la prova finale saranno iscritti nell’elenco degli assaggiatori professionisti O.N.A.O.O.
Sono soci sostenitori le Camere di Commercio, le Unioni Regionali delle Camere di Commercio e tutti gli Enti che ne facciano richiesta impegnandosi a versare annualmente la quota associativa nella misura e con le modalità determinate dal Consiglio.
Sono soci di diritto l’Unione Italiana delle Camere di Commercio e la Camera di Commercio di Imperia accettando e ratificando integralmente il presente Statuto ed inoltre impegnandosi a versare annualmente il contributo associativo nella misura e con le modalità determinate di volta in volta dal Consiglio.
Sono soci onorari soggetti indicati dal Consiglio che si siano distinti nel campo dell’economia e delle tecniche olivicola e olearia. I soci onorari non sono tenuti al pagamento di alcuna quota associativa.

Art. 6 - RECESSO ED ESCLUSIONE DEGLI ASSOCIATI
La domanda di recesso dall'O.N.A.O.O impegna comunque il socio al pagamento della quota per l'anno in corso.
Dette domande dovranno pervenire al Consiglio entro il 30 settembre di ciascun anno e avranno valore dal 1° gennaio dell'anno successivo.
L'esclusione di un associato può essere deliberata dall'Assemblea soltanto per gravi motivi, ma dopo cinque anni di mancato pagamento della quota sociale il socio è dichiarato decaduto d’ufficio, previa ratifica della decadenza da parte dell’Assemblea.
La decadenza non fa venir meno l’obbligo di versamento delle quote associative arretrate.

Art. 7 - ORGANI
Sono organi dell'O.N.A.O.O.:

  • l’Assemblea degli Associati;
  • il Consiglio;
  • il Presidente;
  • i Vice Presidenti;
  • il Collegio dei Revisori dei Conti;
  • il Collegio dei Probiviri.

Art. 8 - ASSEMBLEA ORDINARIA
L’Assemblea degli Associati è composta dai Soci Ordinari, dai Soci Sostenitori e dai Soci di Diritto.
Possono partecipare ai lavori assembleari, senza diritto di voto, i Soci onorari.
Deve essere convocata dal Presidente almeno due volte l'anno. Può essere altresì convocata dal Consiglio tutte le volte che lo stesso lo ritenga opportuno e/o necessario nonché, qualora ne facciano esplicita e motivata richiesta con indicazione dell'ordine del giorno, da un decimo degli Associati o dal Collegio dei Revisori dei Conti.
L'Assemblea deve essere convocata a mezzo di invito comunicato ai soci almeno 15 giorni prima della data prevista per la riunione, con qualsiasi mezzo anche elettronico.
Nella convocazione devono essere indicati il giorno, il luogo, l'ora della riunione e l’ordine del giorno.
In prima convocazione, l'Assemblea è regolarmente costituita con la presenza della maggioranza assoluta degli aventi diritto in proprio o per delega; in seconda convocazione, il giorno successivo, non è richiesto alcun "quorum" costitutivo.
In ogni caso l'Assemblea delibera a maggioranza semplice.
Il diritto di voto deve essere esercitato personalmente o per delega dai soci in regola con i versamenti sociali; la delega deve essere conferita per iscritto e può essere rilasciata soltanto ad altro associato della propria categoria.
Ciascun associato non può avere più di tre deleghe.
Spetta all'Assemblea:

  • approvare entro il 30 giugno di ciascun anno il bilancio consuntivo dell’anno precedente;
  • approvare entro il 30 novembre di ciascun anno il bilancio preventivo dell’anno successivo;
  • eleggere cinque membri del Consiglio;
  • eleggere i membri, effettivi e supplenti, del Collegio dei Revisori;
  • eleggere i membri del Collegio dei Probiviri;
  • deliberare l’espulsione di un socio.


Art. 9 - ASSEMBLEA STRAORDINARIA
L'Assemblea Straordinaria può essere convocata dal Presidente o, su richiesta, dal Consiglio, dal Collegio dei Revisori dei Conti o da un decimo dei Soci in qualsiasi momento dell'anno con gli stessi criteri seguiti per la convocazione dell'Assemblea Ordinaria.
E' regolarmente costituita con le stesse modalità disposte per l’Assemblea Ordinaria. Delibera sulle modifiche dello Statuto con la maggioranza dei due terzi dei presenti aventi diritto al voto.
Per deliberare lo scioglimento dell'associazione e la devoluzione del patrimonio occorre il voto favorevole di almeno tre quarti degli associati.

Art. 10 - CONSIGLIO
Il Consiglio è composto da otto componenti:

  • i Presidenti (o loro rappresentanti) dei due Soci di Diritto (vedi Art. 5);
  • un Consigliere designato dalla Camera di Commercio di Imperia;
  • i cinque consiglieri, scelti tra i Soci Ordinari, eletti dall’Assemblea dei Soci.

I cinque rappresentanti eletti tra i Soci Ordinari devono essere in regola con il pagamento della quota sociale e l’assenza ingiustificata a due sedute consecutive è causa di decadenza dalla carica.
Alle riunioni del Consiglio possono presenziare, se convocati dal Consiglio, i partecipanti a specifici gruppi di lavoro e a Comitati di studio. Il Consiglio elegge il Presidente e due Vice Presidenti, resta in carica cinque anni e i suoi membri sono rieleggibili.

LO STATUTO - PARTE 2.

 

© Copyright 2013 - O.N.A.O.O. - All Right Reserved - Project by GM Servizi Srl
P.IVA 05006011000 - C.F. 91003470084